Antico Egitto: gli alieni costruivano le piramidi? L’archeologo si rivolge alle affermazioni SHOCK sugli UFO

Le imponenti Grandi Piramidi di Giza dell’antico Egitto sono state al centro del dibattito sulla cospirazione e delle dichiarazioni selvagge degli UFO per decenni – ma le piramidi erano state costruite dagli antichi alieni?

Le tre Grandi Piramidi di Giza hanno dominato la capitale dell’Egitto per almeno 4500 anni, ma la loro origine è avvolta nel mistero. Non ci sono registrazioni dettagliate della loro costruzione e i metodi sofisticati coinvolti nel loro design sembrano essere in anticipo di secoli. Gli archeologi hanno passato anni a cercare di decodificare i misteri degli antichi luoghi di sepoltura dei faraoni, ma devono ancora scalfire la superficie della storia delle piramidi. Il passato enigmatico delle piramidi ha invitato nel corso del XX e del XXI secolo una miriade di teorie cospirative sulla loro costruzione.

La più cospicua teoria della cospirazione afferma che le Grandi Piramidi furono costruite con l’aiuto della tecnologia extraterrestre.

Altri cospirazionisti ritenevano che gli UFO alieni impartissero conoscenze costruttive sull’antico Egitto al fine di innalzare le mostruose strutture.

La più alta delle tre piramidi, la Grande Piramide di Khufu, incombe sulla città sottostante ad un’altezza di 138,8 m.

Si stima che la piramide sia costruita da circa 2.300.000 blocchi di pietra meticolosamente cesellati, alcuni dei quali pesano più di 50 tonnellate.

Nel 2001, il dott. Viktor Ivanovich, ex scienziato del Cremlino russo, dichiarò in modo spettacolare che il KGB trovava resti di alieni all’interno della Grande Piramide.

Parlando candidamente in un bizzarro documentario sul tema delle presunte origini aliene delle piramidi, lo scienziato sosteneva che la conoscenza fosse archiviata negli archivi del KGB già nel 1961.

Ha detto: “La presenza di questa creatura e il design delle piramidi, e l’intero insieme di prove storiche e scientifiche mostrano che questa particolare visita è avvenuta circa 11.000 anni prima di Cristo.”

Tuttavia, le affermazioni di eventuali legami tra piramidi e presuntiastronauti alieni sono state ampiamente ridimensionate da esperti nel campo dell’archeologia.

L’assistente professore Matthew Peeples, il co-fondatore della School of Human Revolution presso l’Arizona State University, ha confutato tutte le cospirazioni paranormali relative alle piramidi.

La tecnologia di costruzione è impressionante, ma non è necessario invocare gli alieni per spiegarlo

L’esperto ha detto che l’idea di extraterrestre intelligente ha contribuito a formare antiche civiltà qui sulla Terra è la singola narrativa archeologica più oltraggiosa nella cultura popolare.

Ha detto: “Queste idee non sono supportate da prove scientifiche, ma sono diventate così prevalenti che molte persone credono che ci debba essere qualcosa per loro.

“Per usare le Grandi Piramidi in Egitto come esempio, gli archeologi hanno chiaramente dimostrato come queste strutture si adattino a una più ampia tradizione di strutture in pietra più piccole e ai precedenti tentativi di costruzione a piramide.

La tecnologia di costruzione è impressionante, ma non è necessario invocare gli alieni per spiegarlo

La tecnologia di costruzione è impressionante, ma non è necessario invocare gli alieni per spiegarlo.

“Un altro concetto popolare è che gli stessi archeologi professionisti nascondono attivamente la verità sul passato.

“Personalmente ho avuto delle persone che mi accusano di essere parte di una copertura o cospirazione diffusa.

“Questo tropo si manifesta ancora e ancora nella cultura pop attraverso spettacoli come” The X-Files “o” Stargate “.”

Antico Egitto: non ci sono prove che gli alieni abbiano aiutato a costruire le piramidi 

L’archeologo ha affermato che le accuse di cospirazione come quelle sulle piramidi hanno una lunga storia, risalente addirittura al 1911.

E crede di aver resistito per così tanto tempo, soprattutto nei tempi moderni, perché “la pseudoscienza” è facilmente acquistabile dal pubblico.

Il dott. Peeples ha dichiarato: “Molte idee pseudoscientifiche tentano di mettere le trappole della scienza usando il gergo tecnico, ma ignorano completamente il processo scientifico di osservazione formale e valutazione.

“Gli argomenti plausibili devono essere supportati da prove piuttosto che semplicemente asserite, e i metodi e i dati utilizzati dovrebbero essere resi disponibili per l’esame”.

Commenta su facebook