Cacciatore di UFO trova una ‘base aliena su MARTE con tunnel sotterraneo’ foto della NASA

Un teorico della CONSPIRAZIONE sostiene di aver scoperto una base aliena su Marte dopo aver esaminato le foto della NASA.

Il presunto nascondiglio alieno è stato catturato dalla missione Mars Odyssey della NASA nel 2001 vicino all’Olimpo Mons – il più grande vulcano conosciuto nel sistema solare. 

Base sotterranea aliena su marte

Due strutture rocciose sono visibili nell’angolo in basso a destra della sconcertante foto, scattate mentre la NASA monitorava i deflussi vulcanici.  

L’esperto di UFO Scott C Waring ha condiviso l’immagine sul blog di cospirazione UFO Sightings Daily. 

Ha detto: “La cosa che spicca davvero è la struttura quadrata con un tunnel che si collega a un’area piramidale.

“Ciò che questo mi dice è che gli alieni che l’hanno creato non si limitavano a vagare liberamente per il pianeta, ma invece hanno usato i tunnel per stare al sicuro”.

“Questa è solo una delle centinaia di edifici che ho riportato nelle foto della NASA.

“Riesci a immaginare come gli alieni debbano aver interagito e influenzato la storia dell’umanità sulla Terra?

“Quei geni creativi che hanno cambiato il mondo con la loro arte, religione, matematica, scienza e tecnologia sono stati influenzati dagli alieni per fare il lavoro o erano gli stessi alieni”.

 I truthers sostengono di aver individuato un'altra "statua umana" su Marte il mese scorso
 I truthers sostengono di aver individuato un’altra “statua umana” su Marte il mese scorso

Ma la NASA ha chiarito che l’immagine è semplicemente il risultato di un’attività vulcanica. 

L’agenzia spaziale statunitense ha dichiarato: “Mentre alcune immagini hanno aiutato a rispondere a domande sulla storia di Marte, molte hanno sollevato nuove domande che sono ancora in fase di studio poiché  Odyssey continua a raccogliere dati mentre orbita attorno a Marte.

“Questa immagine è stata raccolta il 2 giugno 2002, all’inizio della primavera settentrionale.

“I tempi relativi dei flussi vulcanici di Olympus Mons e la formazione della caratteristica strutturale possono essere dedotti da quali flussi vengono tagliati dalla frattura e quali flussi riempiono e attraversano la frattura”.

Il mese scorso un altro cospirazionista ha affermato di aver individuato una statua simile ad un uomo sul pianeta Rosso.

Cacciatori alieni dagli occhi acuti stavano esaminando gli snap scattati dal robot Opportunity dell’agenzia spaziale.

In un colpo, un oggetto scuro è visibile lungo le pendici di uno dei crateri di Marte. 

I Truther credono che sia una statua e indicano un presunto braccio lungo, un torace voluminoso e due “frammenti di gamba”.(Fonte)


Commenta su facebook