Gli archeologi hanno scoperto antiche pietre di giada che mostrano il "contatto con alieni" in una grotta messicana

Recentemente, un gruppo di archeologi ha scoperto una grotta piena di pietre di giada in una foresta a Veracruz. Ma ciò che distingue davvero questa scoperta dal resto sono le sculture incredibilmente dettagliate ma misteriose che i ricercatori hanno scoperto nella grotta.
Puoi vedere nelle foto sotto che in queste sculture puoi distinguere un alieno grigio che incontra un umano.

L'alieno grigio è snello, ha una testa molto grande e grandi occhi, che è l'aspetto molto stereotipato che attribuiamo agli alieni grigi che oggi conducono la maggior parte dei rapimenti.

La scoperta è stata resa pubblica da Javier Lopez Diaz e secondo lui questi disegni rappresentano il primo incontro tra l'umanità e gli alieni.

La maggior parte delle teorie ha già discusso sul fatto che gli Aztechi ei Maya abbiano lavorato insieme agli alieni per creare gli incredibili monumenti che vediamo oggi e questo è finalmente dimostrato da questa nuova scoperta.
Dopo aver passato ore a ispezionare ogni centimetro delle sculture, gli esperti sono giunti alla conclusione che si trattava di un manufatto totalmente autentico.
Dopo un po ', gli esperti sono anche riusciti a decifrare il titolo di queste pietre, il che è impressionante "Le pietre del primo incontro"
Sono stati originariamente scoperti in Messico e per il momento saranno inviati all'Istituto Nazionale di Antropologia e Storia del Messico.
Un altro post di: UFO ONLINE
Guarda il video qui sotto:

Commenta su facebook