Gli archeologi hanno scoperto fossati pieni di mani di antenati di 3.600 anni in Egitto


Una nuova scoperta è stata recentemente fatta da un gruppo di archeologi. Hanno scoperto 16 mani giganti sepolte sotto un antico palazzo egizio.
Si ritiene che abbiano più di 3.600 anni e siano stati scoperti in quattro diversi fossati all'interno del complesso reale degli Hyksos.
La scoperta è stata originariamente fatta da Manfred Bietak nell'antica città di Avaris.
Ha dichiarato che questa scoperta conferma le antiche credenze secondo cui gli egiziani spesso tagliano la mano destra dei loro nemici per privarli della loro forza e potere.
Sono stati scoperti due pozzi davanti a una sala del trono. Questa particolare spedizione è stata guidata dall'Istituto Archeologico Austriaco e dall'Accademia Austriaca delle Scienze.
Un altro post di: UFO ONLINE
Guarda il video qui sotto:

Commenta su facebook

Lascia un commento