Gli scienziati vogliono CLONARE”Gesù Cristo” con la nuova tecnologia di clonazione di DNA

Utilizzando le più recenti progressi nella tecnologia del DNA, un genetista all’Università di Oxford e uno studioso della Bibbia stanno indagando le più famose reliquie in tutto il mondo, tra cui la Sindone di Torino, la Sindone di Oviedo e le ossa di recente scoperta del cugino di Gesù, quando Giovanni Battista estrazione e analisi dei campioni di ciascuna di queste sacre reliquie, essi sperano di recuperare un campione di DNA che può appartenere a Gesù o un membro della vostra famiglia.
Al momento, gli esperti stanno cercando di “estrarre” il codice genetico dalla famiglia di Gesù Cristo. 

Numerose e strane dichiarazioni furono fatte da persone diverse che dissero di essere state sul punto di clonare Gesù Cristo.Tuttavia, non possiamo ancora clonare un essere umano, lasciamo solo il figlio di Dio. Ma se potessimo rintracciare il DNA del Messia? Un documentario di History Channel chiamato “The Jesus Strand” studia l’argomento.

History Channel “The Jesus Strand” è un viaggio attraverso il quale, per la prima volta nella storia, un uomo di fede e un uomo di scienza si uniscono per cercare il DNA di Gesù.Utilizzando gli ultimi progressi della tecnologia di ingegneria genetica dell’Università di Oxford, George Busby e il pastore biblico Joe Basile stanno studiando le più famose reliquie del mondo tra cui la Sindone di Torino, la Sindone di Oviedo e il cugino appena scoperto Gesù Cristo, Giovanni Battista Il tuo viaggio ti porta in luoghi sacri in tutto il mondo, dalla Spagna all’Italia, fino alle coste del Mar Nero. In una conversazione con The Conversation, George Busby della Oxford University, che partecipa a The Jesus Strand, ha dichiarato:

“Nel 2010, Kasimir Popkonstantinov scopre quello che lui crede di essere le ossa di uno dei più famosi di tutti i santi. Giovanni Battista mi interessava l’analisi del DNA potrebbe dirci su questi e altre ossa.”
“Quando Kasimir successivamente aperto il reliquiario, trovò cinque frammenti dello scheletro. L’epitaffio della scatola più piccola, probabilmente usato per trasportare le ossa di viaggiare, è stata la prova chiave che lo ha portato a credere che le ossa potrebbero essere quelli di Juan La scoperta è molto importante, in parte perché Giovanni Battista era un discepolo di Gesù e suo cugino, cioè condividevano il DNA.

Tuttavia, Busby indica che non è ancora chiaro se il DNA è quello di Giovanni il Battista REALE. Tuttavia, ha parlato con scienziati che hanno partecipato all’estrazione di campioni di DNA dalla Sindone di Torino.

Clima con le nuove tecnologie di DNA

Si ritiene che la Sindone di Torino è, per molti, la sepoltura di Gesù e lo schermo al centro di un dibattito tra scettici, storici e archeologi. Il tessuto di circa 4,5 metri di lunghezza è stato supposto sudario posto nel corpo di Gesù Cristo, al momento della sua sepoltura.Rimase un oggetto di fascino sia per la fede cristiana che per la scienza.La sua origine è controversa, mentre alcuni mettere la Sindone di Torino più di 2000 anni fa, per adattare la storia di un’origine soprannaturale, altri credono databile tra i secoli XIII e XIV, sulla base di datazione al radiocarbonio eseguite su tela nel 1988 anche , nonostante l’esauriente analisi scientifica,
Curiosamente, i ricercatori stanno lavorando su estrazione del DNA della cosiddetta James Ossuaire – Una scatola di gesso del primo secolo che presumibilmente potrebbe aver aiutato le ossa di fratello di Gesù.
Busby ha aggiunto: “Supponiamo per un momento che l’infezione potrebbe essere completamente scartata e analisi del DNA ha dimostrato che il DNA Sindone era una partita relativa con il DNA Ossuaire James – ed entrambi sono legati alle ossa bulgari Così è stato il DNA di Gesù e. la tua famiglia? “(fonte)

Commenta qui nel forum 👽:

Nuova Registrazione Utente
captcha
*Campo obbligatorio
Powered by WP-Members

Alieni mistero Forum

Leggi anche :

Commenta su facebook