I file del Ministero della Difesa potrebbero gettare nuova luce sugli avvistamenti di Derbyshire sugli UFO?

È uno degli hotspot UFO della Gran Bretagna, che attira anche l’interesse di un produttore di Hollywood.

E ora potremmo essere pronti per saperne di più sulle vicende verbali di Bonsall dopo che il governo ha confermato che nuovi file MOD sono in preparazione per il rilascio.

Il villaggio è arrivato per la prima volta all’attenzione dei cacciatori di alieni nel 2001, quando Sharon Rowlands, secondo quanto riferito, avrebbe pagato 20.000 sterline da un produttore per riprese da videocamera di un “disco volante” che si librava nel cielo a circa due miglia da casa sua.

Persino i funzionari della NASA hanno chiesto di esaminare il nastro, perché credevano che mostrasse lo stesso tipo di imbarcazione vista durante una delle loro missioni dello space shuttle.

Nel filmato una grande imbarcazione emette impulsi di luce prima di scomparire in un lampo rosso.

La signora Rowlands non era l’unica ad aver notato qualcosa di lugubre nei tranquilli cieli dei villaggi del Derbyshire quell’anno.Altri locali hanno riferito di una “palla di fuoco”, “due grandi luci brillanti” e un “bagliore rosa, a forma verticale come una scatola da scarpe”. E in effetti gli avvistamenti sono continuati a intermittenza da allora – mentre l’incontro ravvicinato della signora Rowland appare regolarmente nei riepiloghi dei media nazionali dei più famosi incidenti UFO.

Ora potremmo essere pronti per avere un quadro più chiaro delle ultime attività segnalate dagli spotters a Bonsall dopo che il comando aereo della RAF a High Wycombe ha rivelato in risposta a una richiesta di libertà di informazione presentata durante la vigilia del Natale che erano in possesso di una serie di rapporti di membri del pubblico di avvistamenti nella zona che stavano progettando di pubblicare.

La risposta spiega anche perché la MOD non ha ancora rilasciato i dettagli.

Dice: “Mentre c’è una misura di interesse pubblico negli UFO, il Dipartimento ha concluso che non esiste una ragione imperativa per cui il pubblico dovrebbe avere le informazioni che possediamo immediatamente. In effetti, questi dischi, che consistono quasi interamente di corrispondenza con membri del pubblico, non rivelano nulla di nuovo sul ruolo del MOD in materia di UFO “.

Chissà quali nuove prove saranno rivelate, continua a guardare i cieli.

Invia le tue storie sugli UFO a [email protected]

Commenta su facebook