Il primo "WELL OF HELL" dello Yemen è stato sfruttato!! "Gli abitanti locali temono di essere la dimora degli spiriti maligni"


Un "Pozzo dell'Inferno" profondo 200 piedi nello Yemen è stato esplorato per la prima volta poiché gli abitanti del villaggio terrorizzati temevano che potesse essere la dimora di spiriti maligni.

Una coraggiosa squadra di speleosub ha compiuto quello che si ritiene sia il primo viaggio nel deserto largo 30 metri nella provincia orientale di Al-Mahra.

I residenti considerano il bene il "Porta dell'inferno" e non parlarne nemmeno per paura della sfortuna

I residenti considerano il pozzo la "porta dell'inferno" e non ne parlano nemmeno per paura della sfortuna. Credito: Newsflash

L'enorme buco è ufficialmente conosciuto come il Pozzo di Barhout

Molti locali sono convinti che la meraviglia naturale sia una prigione per demoni. Credito: AFP
Da secoli circolano storie su figure mitiche come geni o geni che vivono nel pozzo e alcuni considerano questa la porta dell'inferno.

Molti residenti sono pietrificati anche solo all'idea di visitare il vasto fossato o di parlarne se è sfortunato.

E le storie sulla presenza di spiriti maligni nella grotta sono state rafforzate dagli odori nocivi e tossici che salgono dalle sue profondità.

Ma i sommozzatori dell'Oman Cave Exploration Team hanno scoperto solo serpenti, animali morti e perle di caverna e nessun segno del soprannaturale.

"C'erano serpenti ma non li infastidiscono a meno che tu non li disturbi", ha detto all'AFP Mohammed al-Kindi, professore di geologia presso l'Università tedesca di tecnologia in Oman.

Kindi era tra gli otto speleologi esperti che si sono tuffati nella grotta la scorsa settimana mentre due colleghi sono rimasti in cima.

Le immagini mostravano formazioni di grotte e perle di grotta grigie e verde lime formate da gocce d'acqua.

"La passione ci ha spinto a farlo e riteniamo che questo sia qualcosa che rivelerà una nuova meraviglia e parte della storia dello Yemen", ha detto Kindi, che possiede anche una società di consulenza mineraria e petrolifera.

“Abbiamo raccolto campioni di acqua, rocce, terra e alcuni animali morti, ma non li abbiamo ancora analizzati.

"C'erano uccelli morti, che creavano dei cattivi odori, ma non c'era un cattivo odore insopportabile".

'UNA SITUAZIONE MISTERIOSA'
Funzionari yemeniti hanno affermato di non sapere cosa ci fosse nelle profondità del pozzo, che hanno stimato in "milioni e milioni" di anni, e hanno affermato di non aver mai raggiunto il fondo.

"Siamo andati a visitare la zona e siamo entrati nel pozzo, raggiungendo una profondità di oltre 50-60 metri", ha detto Salah Babhair, direttore generale della Mahra Geological Survey and Mineral Resources Authority, a giugno.

"Abbiamo notato cose strane all'interno. Abbiamo anche sentito uno strano odore… È una situazione misteriosa."

Alcuni hanno ipotizzato che il pozzo sia un supervulcano che alla fine esploderà, ma non ci sono prove scientifiche per questa teoria.

Altri si chiedono se il buco sia un tipo di fenomeno geologico emerso di recente nella penisola russa di Yamal nell'ultimo decennio.

Nel 2014, Chris Fogwill, professore di glaciologia e paleoclimatologia alla Keele University, ha suggerito che il pozzo fosse che il ghiaccio è crollato cosa succede quando un'antica formazione di ghiaccio crolla.

Fogwill ha dichiarato al Daily Mail: "L'erosione attorno al bordo suggerisce che non è una novità".

Un team di speleosub ha esplorato il pozzo per la prima volta
Credito: AFP

Le immagini mostravano formazioni di grotte e perle di grotta grigie e verde lime formate da gocce d'acqua.Credito: AFP
Un altro post di: UFO ONLINE
Guarda i video qui sotto:

Commenta su facebook

Lascia un commento