Il programma UFO Top Secret è stato svelato nel “Project Blue Book” in TV

Gli oggetti volanti non identificati (UFO) hanno ispirato a lungo curiosità e speculazioni, ma quando è iniziato il nostro fascino per gli UFO? Un nuovo dramma televisivo esplora le origini del fenomeno UFO, attingendo all’incredibile storia vera delle indagini decennali condotte dal governo degli Stati Uniti riguardo agli incontri UFO .

Il programma segreto – soprannominato Project Blue Book – è stato lanciato nel 1952 ed è stato monitorato dall’Aeronautica USA fino alla fine del progetto nel 1969. Durante quel periodo, gli esperti hanno investigato oltre 12.000 segnalazioni di avvistamenti UFO, di cui oltre 700 rimangono inspiegabili, secondo record negli Archivi nazionali .

Ora declassificati, i casi più intriganti di questi casi irrisolti sono rivisitati nella serie History Channel ” Project Blue Book “. lo spettacolo offre agli appassionati di UFO e agli scettici una sbirciatina su come tutto è iniziato.

Aidan Gillen (Littlefinger sul “Game of Thrones” della HBO) interpreta il Dr. J. Allen Hynek, il professore e astrofisico della vita reale che ha lavorato come consulente scientifico per Project Blue Book, e che è noto a molti come il “padre di UFOlogy “, ha detto a Live Science il creatore e produttore esecutivo David O’Leary.

Nella serie, Hynek si unisce ai funzionari dell’Air Force per indagare e spiegare avvistamenti di luci particolari nel cielo , sfere di fuoco incandescente misteriose, “dischi volanti” e persino presunti extraterrestri, i rappresentanti di History Channel hanno detto in una dichiarazione.

“Il governo ha dovuto rispondere al fatto che piloti militari, piloti di linee aeree commerciali, agenti di polizia – persone con occhi allenati – stavano vedendo oggetti nel cielo che non potevano capire”, ha detto O’Leary.

Ma come spiega il “Project Blue Book” , Hynek arriva a una spiacevole consapevolezza: la sua curiosità scientifica sugli UFO può essere in contrasto con un’agenda del governo che vuole seppellire eventi che dimostrano di non minacciare, ma che comunque sfidano davvero la spiegazione, ha detto O’Leary.

Durante il periodo nella storia degli Stati Uniti che diede origine al Progetto Blue Book, i superpoteri globali stavano mettendo alla prova i confini della tecnologia militare, il che non era mai stato visto prima.Per ovvie ragioni, l’US Air Force voleva tenere d’occhio tutti gli avvistamenti UFO – che potrebbero rappresentare armi precedentemente sconosciute – nell’interesse della sicurezza nazionale, secondo O’Leary.

Tuttavia, centinaia di avvistamenti UFO investigati dal Project Blue Book si sono rivelati impossibili da spiegare.

Un incidente che ha avuto luogo il 12 settembre 1952 (ed è rappresentato nella serie), ha coinvolto tre ragazzi a Flatwoods, nel West Virginia, che hanno assistito a una luce rossa infuocata che si diffondeva sopra la sua testa, seguita da un forte fragore. Un giornale locale ha riferito che quando i ragazzi si avvicinarono alla scena, scorsero “un mostro di 10 piedi con un corpo rosso sangue e una faccia verde che sembrava brillare”, successivamente soprannominato “The Flatwoods Monster”, il Canale della Storia raccontato .

Un altro avvistamento inspiegabile è stato documentato a Lubbock, in Texas, il 30 agosto 1951; un adolescente ha fotografato un sistema di luci a forma di V nel cielo, ora noto come Lubbock Lights , secondo History Channel.

Tra i numerosi rapporti sui cosiddetti dischi volanti, uno dei fenomeni più inspiegabili è il "Lubbock Lights", fotografato a Lubbock, in Texas, dal 19enne Carl Hart, Jr., il 30 agosto 1951.
Tra i numerosi rapporti sui cosiddetti dischi volanti, uno dei fenomeni più inspiegabili è il “Lubbock Lights”, fotografato a Lubbock, in Texas, dal 19enne Carl Hart, Jr., il 30 agosto 1951.

Altri incontri snervanti con gli UFO sono stati osservati direttamente a mezz’aria dai piloti , che sono addestrati a riconoscere i mirini inattesi che possono apparire durante le difficili condizioni di volo. Questo rende le loro descrizioni degli UFO più difficili da liquidare come deliranti e ha alimentato gli sforzi di Hynek per arrivare al fondo di questi sconcertanti eventi, ha spiegato O’Leary.

I casi denunciati dallo spettacolo includono una serie di testimoni, da civili solitari, a individui che rappresentano l’esercito e le forze dell’ordine, a gruppi di persone che hanno riferito lo stesso avvistamento, produttore esecutivo e showrunner Sean Jablonski a Live Science.

“Quando arrivi al finale, c’è un avvistamento di massa da testimoni credibili che in realtà spinge il presidente a farsi coinvolgere, quindi tu vai, ‘Beh, è ​​semplicemente innegabile.’ Ed è storicamente accurato “, ha detto Jablonski.

Il cast della nuova serie drammatica UFO "Project Blue Book" (da sinistra a destra: Laura Mennell, Aidan Gillen, Neal McDonough, Michael Harney, Michael Malarkey, Ksenia Solo).
Il cast della nuova serie drammatica UFO “Project Blue Book” (da sinistra a destra: Laura Mennell, Aidan Gillen, Neal McDonough, Michael Harney, Michael Malarkey, Ksenia Solo).

Sebbene il vero Project Blue Book sia finito decenni fa, l’interesse per gli UFO non si è minimamente attenuato. In effetti, il governo degli Stati Uniti ha continuato a monitorare e analizzare i rapporti UFO fino ad oggi, Live Science ha riferito nel 2018. Il lavoro si è svolto nell’ambito di un programma segreto chiamato Advanced Aviation Threat Identification Program (AATIP), e ha attraversato decenni nonostante le dichiarazioni ufficiali che le indagini federali sugli UFO finirono con la fine del Project Blue Book nel 1969.

“Gli UFO sono un mistero che è ancora irrisolto a questo punto”, ha detto Jablonski. “Una volta aperta la tua mente all’idea del fenomeno UFO, devi chiedere” Chi li sta volando? ” E poi devi parlare della vita aliena, ti stacca da una realtà che la maggior parte della gente vive in tutta la sua vita. “

Commenta su facebook