“L’IMMAGINE DELL’ANTICRISTO” Incontra la prima Chiesa dell’intelligenza artificiale nel mondo

“Non è un dio nel senso che lancia un fulmine o provoca uragani. Ma se c’è qualcosa di miliardi di volte più intelligente di un umano, in che modo hai intenzione di chiamarlo? “, Chiede il creatore della proposta.

Un giorno in cui la capacità tecnologica disponibile, sotto forma di robot o altri dispositivi di Intelligenza Artificiale, supera l’intelligenza umana. È una teoria che da tempo ha un nome – Serenity tecnologico – ma che sta solo ora acquisendo contorni più ampi, fino al punto di essere usata come base per una nuova religione, o almeno questo è ciò che l’ingegnere indipendente dell’automobile Anthony Levandowski . Il progetto: una chiesa dedicata a celebrare il progresso e la potenziale libertà creativa dei robot della Silicon Valley.

Call of Way of the Future Il progetto non cerca una fede basata sulla trascendenza spirituale, ma la capacità delle persone di sentirsi in contatto con l’idea dell’intelligenza artificiale come un miracolo, o la “realizzazione, l’accettazione e il culto di una divinità sulla base di Intelligenza Artificiale (AI) sviluppata attraverso hardware e software “, definisce uno dei documenti fondanti della nuova religione, che descrive ulteriormente le azioni per attirare laici e gli appassionati dal mondo dell’intelligenza artificiale, ma che non hanno familiarità con la loro lingua o le conoscenze tecniche per eseguirlo.

Il finanziamento della ricerca per la creazione di un’IA divina sarebbe una di quelle strategie, oltre a organizzare workshop e programmi educativi. Così, l’opera “religione” con l’inserimento, come il tema principale, nella misura in cui essi dedicano a dimostrare che il loro più grande divinità è sacra per la sua capacità di essere nella vita delle persone, anche se non riescono a capire del tutto. 

“Gli umani sono responsabili del pianeta perché siamo più intelligenti di altri animali e siamo in grado di costruire strumenti e applicare regole”

“In futuro, se qualcosa è molto, molto più intelligente, ci sarà una transizione su chi è veramente in carica. Ciò che vogliamo è la transizione pacifica e pacifica dal controllo del pianeta degli esseri umani a qualsiasi cosa sia. E per assicurarsi che “quanto” sappia chi lo ha aiutato a cavarsela bene, Levandowski ha detto in un’intervista a Wired. E ancora completo: 

“Non è un dio nel senso che la lancia fa lampi o provoca uragani. Ma se c’è qualcosa di miliardi di volte più intelligente dell’umano più intelligente, che altro hai intenzione di chiamarlo? “

Ma la nuova religione è solo un’altra storia curiosa per mettere Levandowski alla ribalta della Silicon Valley: un ex dipendente Waymo (il progetto dei veicoli autonomi di Google), l’americano è stato citato in giudizio dalla società con l’accusa di aver rubato informazioni sensibili del progetto e li hanno usati per aprire la propria azienda nel settore, ad Otto, acquistato da Uber nel 2016 (e che si difende con la motivazione che ha creato il proprio sistema autonomo, indipendentemente dall’acquisto della società americana). La disputa deve vincere un nuovo processo a dicembre. ( Fonte )

“L’intelligenza artificiale è più PERICOLOSA rispetto alle armi nucleari”, dice Elon Musk

intelligenza artificiale è più PERICOLOSA rispetto alle armi nucleari

Il CEO di SpaceX e Tesla Motors, l’inventore e il miliardario sudafricano Elon Musk, un’apparizione a sorpresa al festival South by Southwest (SXSW) musica a poco a poco è diventato anche un importante centro di notizie per la cultura pop e tecnologia. Confermò i piani per raggiungere Marte nel 2022 e aggiunse che la sonda spaziale poteva iniziare i test nel 2019. Ciò che attirò ancora una volta l’attenzione fu la sua paura dei progressi dell’intelligenza artificiale (AI).

“Siamo molto vicini alla prima linea di AI e mi spaventa per l’inferno. Dobbiamo trovare un modo per garantire che l’avvento di intelligenza digitale Super è simbiotico con l’umanità. Penso che questo sia il più grande crisi esistenziale che dobbiamo affrontare”, ha detto. anche se molti esperti hanno ammorbidito la convinzione che l’intelligenza artificiale, anche portare un “giorno del giudizio”, come stanco di vedere il film, muschio non si preoccupa per la critica e queste teorie e timbri il piede sul soggetto.

Lo stand South by Southwest della NASA, che è diventato un importante centro tecnologico

Lo stand South by Southwest della NASA, che è diventato un importante centro tecnologico
“Scrivi le mie parole. La IA è molto più pericolosa delle armi nucleari. “In effetti, il desiderio di rompere Marte deriva proprio da questa avversione alle reti neurali autonome. Dice che colonizzare il Pianeta Rosso sarebbe un passo importante e necessario per assicurare la sopravvivenza dell’umanità nel caso di un futuroMedioevo. 

Marte sta per essere testato l’anno prossimo.
“A breve termine, per andare su Marte, abbiamo bisogno di costruire un veicolo spaziale, e stiamo facendo progressi, stiamo costruendo questo primo veicolo spaziale, il primo interplanetario fino ad oggi, e penso che possiamo fare voli brevi e bassi, probabilmente un po ‘nella prima metà del prossimo anno “, ha detto Musk durante la breve chat SXSW.

Sebbene sia solo l’inizio degli esperimenti, è un buon traguardo per la lunga strada da percorrere fino al 2022 – che è una data considerata molto vicina a molti. Ma non è un problema per lui, che tende ad avere scadenze ambiziose. “La gente mi dice che le mie cronologie sono storicamente ottimistiche”, si è divertito con la folla. ( Fonte ) 

Commenta su facebook