Scienziato russo ha trovato manoscritti su UFO e antichi alieni negli archivi segreti vaticani


Nel corso della storia umana alcune persone hanno posseduto un'immensa quantità di conoscenze in vari campi. Un russo di nome Genrikh Mavrikiyevich Ludvig aveva una vasta conoscenza della cultura antica. Fu un eccezionale architetto, ingegnere e ricercatore di lingue antiche. Ludvig è stato persino paragonato a Leonardo da Vinci. Apparentemente è noto per aver ottenuto l'accesso agli archivi segreti del Vaticano e presumibilmente per aver trovato informazioni sugli antichi alieni.

La storia del professor Ludvig è stata rivelata per la prima volta da un giornale russo molto popolare “Sovershenno Sekretno” nel 2011 in un articolo intitolato "I mondi del professor Ludvig (traduzione inglese) "I mondi del professor Ludvig" di Vladimir Kucharyants. L'autore ha descritto Ludvig come un obeso calvo con una fronte enorme e una barba scandinava. I suoi occhi azzurri sporgenti sembravano molto intensi sotto le folte sopracciglia grigie. Era solito mettersi nei guai con il regime di Stalin molte volte e l'Agenzia Federale Sovietica (NKVD) lo dichiarò agente del controspionaggio vaticano mandandolo nei campi di concentramento nel 1938.

professoressa ludwig

Kucharyants ha ricordato la prima lezione del professor Ludvig negli anni '60 che all'inizio sembrava interessante e poi confondeva tutti perché mescolava linguistica, storia e architettura antiche e medievali, simbolismo vegetale, tipi di labirinti, fenomeni della storia della scienza. Sebbene l'autore fosse uno studente di Ludvig e abbia fatto molte ricerche su di lui, non sa ancora chi fosse veramente Genrikh Ludvig: un fenomenale enciclopedista o un mistico. Ha scritto che dopo aver incontrato il professore la sua vita è cambiata permettendogli di vedere il mondo da una prospettiva diversa.

Le bizzarre dichiarazioni di Ludvig sono venute dalla lettura del Archivio Segreto Vaticano (ora noto come Archivio Apostolico Vaticano). Ci sono cinquantatré miglia di scaffali che contengono 35.000 volumi di catalogo e documenti di 12 secoli. Gli archivi sono materiale di leggenda storica. I documenti nel repository vengono rilasciati solo quando hanno almeno 75 anni.

Gli edifici più sicuri del mondo: gli archivi segreti del Vaticano
Durante gli anni '20 il professor Ludvig in qualche modo concesse l'accesso alla Biblioteca Vaticana, dove poteva leggere alcuni bizzarri manoscritti antichi che probabilmente avrebbero potuto cambiare il corso dell'umanità. Ha affermato di aver trovato diversi testi su codici antichi, alchimia e cose strane su UFO ed extraterrestri che hanno visitato la Terra in passato.
Secondo lui, ha letto testi che discutevano l'influenza degli alieni in varie civiltà antiche, come gli egiziani, i maya e i mesopotamici. In seguito iniziò le sue ricerche sulla civiltà Maya. Ludvig tradusse i suoi simboli che si rivelarono essere veicoli spaziali e tute spaziali. Trovò anche documenti storici sull'uso delle armi nucleari nell'antichità e mostrò le sue foto delle mura della fortezza babilonese, fuse da una temperatura mostruosa alta fino a cinque piedi.

Il professor Ludvig era molto interessato alla civiltà sumera e ne aveva una grande conoscenza. Non si sa da dove arrivarono i Sumeri in Mesopotamia ma a metà del IV millennio a.C. accadde loro un'improvvisa e incredibile trasformazione. Improvvisamente hanno imparato a costruire città ea circondarle di forti mura, stabilire canali di irrigazione e creare i primi sistemi di irrigazione complessi al mondo. Hanno inventato la ruota e il sistema di scrittura. All'inizio, la scrittura sumera era pittografica, nel senso che i singoli oggetti erano rappresentati sotto forma di disegni. I testi più antichi con questa lettera risalgono al 3200 aC circa.
Ha anche discusso del significato esoterico delle piramidi egizie che, sotto determinate manipolazioni rituali, generano uno scambio di informazioni-energia con la mente cosmica. Studiò la civiltà etrusca e in particolare credeva che le immagini degli angeli nel cristianesimo provenissero dalla cultura etrusca.

Il professor Ludvig non era un uomo qualunque. Durante la seconda guerra mondiale ha lavorato come architetto, ingegnere progettista e inventore mentre era uno stagista al GUlag. Dal 1941 al 1943 ha avuto 17 invenzioni militari a suo nome. È ben noto tra i ricercatori UFO e gli antichi teorici alieni. Nel 2016, Wikileaks ha rivelato migliaia di email presumibilmente collegate al presidente della campagna elettorale di Hillary Clinton, John Podesta. Le e-mail hanno rivelato informazioni segrete condivise con Podesta su UFO ed ET. Nel 2015, Podesta ha ricevuto e-mail dall'astronauta Edgar Mitchell che ha espresso la sua preoccupazione per l'armamento dello spazio e il suo impatto sull'ETI (intelligenza extraterrestre). Secondo questa serie di fughe di notizie, il Vaticano una delle più grandi autorità religiose del mondo conosce gli Alieni.

Mitchell ha scritto: “Ci sarà anche la mia collega cattolica Terri Mansfield per aggiornarci sulla conoscenza dell'ETI da parte del Vaticano. Un altro collega sta lavorando a un nuovo Trattato spaziale, citando il coinvolgimento con Russia e Cina. Tuttavia, con l'estrema interferenza della Russia in Ucraina, credo che dobbiamo cercare un'altra strada per la pace nello spazio e la SPA sulla Terra. "

Tuttavia, a causa delle informazioni meno corroboranti disponibili sul professor Ludvig, c'è stato un certo scetticismo sulle sue affermazioni. Ha davvero avuto accesso agli archivi segreti del Vaticano e ha trovato tutte queste incredibili informazioni?
Fonte
Un altro post di: UFO ONLINE
Guarda i video qui sotto:

Commenta su facebook

Lascia un commento