Il racconto di Adriano Milone, l’unico italiano presente davanti alla base segreta americana l “Area 51”

loading…


Il racconto di Adriano Milone, l’unico italiano presente davanti alla base segreta americana. Un evento nato per scherzo e diventato col tempo una faccenda molto seria

Il 20 settembre scorso si è finalmente svolto il raid dell’Area 51, un evento nato per scherzo su internet in cui si invitava la gente a presentarsi di fronte alla famigerata area segreta del governo statunitense per cercare di entrare facendosi forza del numero e correndo come i ninja di Naruto, popolarissimo manga e anime. 

Quello che era partito come una sorta di scherzo si è trasformato nel tempo in un vero e proprio meme che ha coinvolto migliaia di persone in tutto il mondo, celebrità incluse, e che ha costretto il Governo a diramare comunicati ufficiali per scoraggiare le persone dal tentare gesti stupidi che avrebbero avuto conseguenze pericolose.

Ma come era veramente l’atmosfera sul posto tra ragazzi, complottisti, troupe televisive e polizia? Lo abbiamo chiesto a Adriano Milone, in arte Il Merlo, videomaker e commentatore di esport che si è recato sul posto per girare un documentario e partecipare un evento che, nel bene e nel male, si è rivelato unico.

Continua .. Articolo completo 👉 su La stampa

Commenta su facebook