UFO: base aliena sulla Luna,la NASA accusata di nascondere le prove

Mentre Waring sosteneva che la NASA nascondesse intenzionalmente le prove che indicano l’esistenza della vita extraterrestre e degli UFO, l’agenzia spaziale sostiene che la sua presunta scoperta lunare potrebbe, in realtà, essere spiegata da un fenomeno ben noto.

Il cacciatore di UFO Scott C. Waring ha annunciato di aver scoperto quella che sembra una “struttura aliena” mentre studiava una vecchia foto della NASA sulla superficie lunare.

Come Waring ha spiegato nel suo blog “UFO Sightings Daily“, la struttura sembra essere situata vicino al bordo di uno dei crateri che punteggia il paesaggio lunare, aggiungendo che la presunta dimensione dell’edificio è “vicina a 1.5-3 miglia di diametro”.

“La struttura sembra una sfera ovale con due braccia spesse che escono da esso, sembra anche che alcune antenne o strutture sottili escano dal suo centro superiore, la lucentezza indica che è assolutamente una superficie metallica”, ha scritto.

Ha anche accusato la NASA di nascondere intenzionalmente le prove che indicano l’esistenza della vita extraterrestre e degli UFO e di sottoporre il pubblico a ciò che ha descritto come “manipolazione mentale”.

Secondo il Daily Express, tuttavia, l’agenzia spaziale ha rimproverato le affermazioni di Waring, attribuendo invece le sue conclusioni a pareidolia.

“Pareidolia è il fenomeno psicologico in cui le persone vedono forme riconoscibili in nuvole, formazioni rocciose o oggetti o dati altrimenti non correlati. Ci sono molti esempi di questo fenomeno sulla Terra e nello spazio”, ha detto il quotidiano.

All’inizio di questo mese, Waring ha anche dichiarato di aver trovato “l’infame base ET al cratere di Zeeman” mentre studiava le mappe di Google della superficie lunare.

Il cacciatore di UFO ha affermato che l’immagine della presunta base aliena è stata “cancellata” da Google, che insiste è “prova al cento per cento che Google sta lavorando con il governo degli Stati Uniti per nascondere l’esistenza della vita aliena dal pubblico”.

Commenta su facebook